Array ( [hide_title] => 1 [hide_tagline] => 1 [logo] => [inline_logo_site_branding] => 1 [retina_logo] => [logo_width] => 420 [top_bar_width] => full [top_bar_inner_width] => contained [top_bar_alignment] => right [container_width] => 1470 [container_alignment] => boxes [header_layout_setting] => contained-header [header_inner_width] => contained [nav_alignment_setting] => left [header_alignment_setting] => left [nav_layout_setting] => fluid-nav [nav_inner_width] => contained [nav_position_setting] => nav-below-header [nav_drop_point] => [nav_dropdown_type] => hover [nav_dropdown_direction] => right [nav_search] => disable [content_layout_setting] => one-container [layout_setting] => no-sidebar [blog_layout_setting] => right-sidebar [single_layout_setting] => right-sidebar [post_content] => excerpt [footer_layout_setting] => fluid-footer [footer_inner_width] => contained [footer_widget_setting] => 1 [footer_bar_alignment] => right [back_to_top] => enable [background_color] => #009800 [text_color] => #3a3a3a [link_color] => #555555 [link_color_hover] => #000000 [link_color_visited] => [font_awesome_essentials] => 1 [icons] => font [combine_css] => 1 [dynamic_css_cache] => 1 [font_body] => Roboto [nav_is_fixed] => 1 [structure] => floats [header_text_color] => #3a3a3a [header_link_color] => #3a3a3a [navigation_background_color] => #222222 [navigation_text_color] => #ffffff [navigation_background_hover_color] => #3f3f3f [navigation_text_hover_color] => #ffffff [navigation_background_current_color] => #3f3f3f [navigation_text_current_color] => #ffffff [subnavigation_background_color] => #3f3f3f [subnavigation_text_color] => #ffffff [subnavigation_background_hover_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_hover_color] => #ffffff [subnavigation_background_current_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_current_color] => #ffffff [sidebar_widget_title_color] => #000000 [site_title_font_size] => 45 [mobile_site_title_font_size] => 30 [form_button_background_color] => #666666 [form_button_background_color_hover] => #3f3f3f [footer_background_color] => #222222 [footer_link_hover_color] => #606060 [entry_meta_link_color] => #595959 [entry_meta_link_color_hover] => #1e73be [blog_post_title_color] => [blog_post_title_hover_color] => [heading_1_font_size] => 40 [mobile_heading_1_font_size] => 30 [heading_1_weight] => 300 [heading_2_font_size] => 30 [mobile_heading_2_font_size] => 25 [heading_2_weight] => 300 [heading_3_font_size] => 20 [mobile_heading_3_font_size] => [heading_4_font_size] => [mobile_heading_4_font_size] => [heading_5_font_size] => [mobile_heading_5_font_size] => [font_heading_1] => Lato [font_heading_2] => Lato [font_heading_3] => Lato )

Il CBD è la chiave per una buona notte di sonno? Chiediamo all'esperto.


Il CBD emerge spesso quando i disturbi del sonno sono l'argomento di conversazione. Abbiamo chiesto a un esperto in questo settore se questo cannabinoide potesse essere la chiave per una buona notte di sonno.

Con l'arrivo dell'inverno e le giornate che si accorciano, quelle lunghe notti si stanno avvicinando velocemente. Questo può influire sui nostri livelli di energia e con gli orologi che cambiano i nostri schemi di sonno sono spesso interrotti.

Cosa possiamo fare per aiutare a regolare i nostri orologi biologici e goderci un buon sonno ed energia durante i mesi invernali?

In qualità di neuroscienziata clinica, la dott.ssa Elisabeth consiglia diverse cose per aiutare con il sonno; utilizzando scatole luminose per regolare gli ormoni del sonno; spegnere il telefono un'ora prima di andare a letto; e smetti di bere bevande contenenti caffeina dopo mezzogiorno.

C'è anche un sacco di buzz intorno al prodotto di canapa Cannabidiol che aiuta a dormire, ma l'hype si accumula davvero?

Una dottoressa con capelli biondi davanti a un muro di mattoni
Contatta la dott.ssa Elisabeth @drelisabethphilipps su Instagram

Dormire: farlo bene

Una buona notte di sonno è importante per la nostra salute quanto l'alimentazione e l'esercizio. Ma non è importante solo la quantità di sonno che dormiamo ogni notte; è anche la qualità. Se ti svegli sentendoti riposato e pronto per andare entro 10-15 minuti (senza l'uso di caffeina), allora questa è una buona indicazione che hai avuto la giusta qualità (e quantità) di sonno. Tuttavia, per molte persone questo non è il caso, ma semplicemente raggiungere i farmaci per dormire o l'alcol non è una soluzione a lungo termine.

Come può aiutare il CBD?

Il CBD funziona all'interno del sistema endocannabinoide, che è diffuso in tutto il corpo. I recettori CB1 sono particolarmente concentrati nel cervello, compresi i centri responsabili della regolazione del sonno, dell'umore e della percezione del dolore. Il CBD della pianta di canapa aumenta i livelli naturali degli endocannabinoidi del nostro corpo (principalmente anandamide) e questo aiuta a regolare i modelli di sonno, ridurre l'ansia, oltre a ridurre l'infiammazione e il dolore associato; tutti fattori che possono tenerci svegli e disturbare il nostro sonno.

Uno studio del 2019 ha mostrato che il 67% dei pazienti che assumevano capsule di CBD da 25 mg dopo cena ha migliorato il sonno entro il primo mese. Uno studio su scala molto piccola ha anche dimostrato che il sonno è migliorato nelle persone con malattia di Parkinson, dove le fasi del sonno profondo sono spesso interrotte.

Come funziona il CBD per farci dormire meglio?

I meccanismi esatti sono ancora in fase di studio, ma soprattutto il CBD non agisce come sedativo e non altera i modelli di sonno sani, che è il problema con l'alcol e i farmaci per dormire.

Così quello che ora?

Anche se non dovremmo lasciarci trasportare e presumere che il CBD sia la bacchetta magica per tutti i nostri problemi di sonno, la ricerca sta iniziando a suggerire che il CBD e altri fitocannabinoidi e nutrienti nella pianta di canapa in generale hanno molto da offrire. Sì, sono necessari studi su larga scala con centinaia di persone per comprendere meglio i meccanismi e i benefici esatti, ma dal mio uso personale e dalla mia esperienza clinica, l'aggiunta di un prodotto CBD come olio o capsule di un marchio rispettabile nella routine della buonanotte aiuterà a migliorare la qualità del sonno e l'energia durante il giorno.

I nostri tre migliori prodotti per dormire al CBD

Lascia un commento