Array ( [hide_title] => 1 [hide_tagline] => 1 [logo] => [inline_logo_site_branding] => 1 [retina_logo] => [logo_width] => 420 [top_bar_width] => full [top_bar_inner_width] => contained [top_bar_alignment] => right [container_width] => 1470 [container_alignment] => boxes [header_layout_setting] => contained-header [header_inner_width] => contained [nav_alignment_setting] => left [header_alignment_setting] => left [nav_layout_setting] => fluid-nav [nav_inner_width] => contained [nav_position_setting] => nav-below-header [nav_drop_point] => [nav_dropdown_type] => hover [nav_dropdown_direction] => right [nav_search] => disable [content_layout_setting] => one-container [layout_setting] => no-sidebar [blog_layout_setting] => right-sidebar [single_layout_setting] => right-sidebar [post_content] => excerpt [footer_layout_setting] => fluid-footer [footer_inner_width] => contained [footer_widget_setting] => 1 [footer_bar_alignment] => right [back_to_top] => enable [background_color] => #009800 [text_color] => #3a3a3a [link_color] => #555555 [link_color_hover] => #000000 [link_color_visited] => [font_awesome_essentials] => 1 [icons] => font [combine_css] => 1 [dynamic_css_cache] => 1 [font_body] => Roboto [nav_is_fixed] => 1 [structure] => floats [header_text_color] => #3a3a3a [header_link_color] => #3a3a3a [navigation_background_color] => #222222 [navigation_text_color] => #ffffff [navigation_background_hover_color] => #3f3f3f [navigation_text_hover_color] => #ffffff [navigation_background_current_color] => #3f3f3f [navigation_text_current_color] => #ffffff [subnavigation_background_color] => #3f3f3f [subnavigation_text_color] => #ffffff [subnavigation_background_hover_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_hover_color] => #ffffff [subnavigation_background_current_color] => #4f4f4f [subnavigation_text_current_color] => #ffffff [sidebar_widget_title_color] => #000000 [site_title_font_size] => 45 [mobile_site_title_font_size] => 30 [form_button_background_color] => #666666 [form_button_background_color_hover] => #3f3f3f [footer_background_color] => #222222 [footer_link_hover_color] => #606060 [entry_meta_link_color] => #595959 [entry_meta_link_color_hover] => #1e73be [blog_post_title_color] => [blog_post_title_hover_color] => [heading_1_font_size] => 40 [mobile_heading_1_font_size] => 30 [heading_1_weight] => 300 [heading_2_font_size] => 30 [mobile_heading_2_font_size] => 25 [heading_2_weight] => 300 [heading_3_font_size] => 20 [mobile_heading_3_font_size] => [heading_4_font_size] => [mobile_heading_4_font_size] => [heading_5_font_size] => [mobile_heading_5_font_size] => [font_heading_1] => Lato [font_heading_2] => Lato [font_heading_3] => Lato )

Cannabis ricreativa: in New Jersey apre il più grande mercato della costa orientale

Il 17 dicembre 2020  i legislatori dello stato del New Jersey hanno accettato una legge per regolare e avviare il proprio mercato della Cannabis. Entro il prossimo anno punta a diventare il più grande dell’intera costa orientale, con vendite prospettate di circa 1 miliardo di dollari entro i primissimi anni.
Il disegno di legge  arriva sei settimane dopo che un referendum ha legalizzato l’uso di cannabis.

L’Assemblea ha approvato il provvedimento con un voto di 49 – 24 e sei astenuti, mentre il Senato ha approvato il disegno di legge con un margine di 23 – 17.

Si pensa che la scelta del New Jersey di avviare il proprio mercato della marijuana ricreativa, dovrebbe innescare un effetto domino in tutto il nord-est, in particolare facendo pressione sui vicini Stati di New York e Pennsylvania, dove ancora ad oggi la Cannabis è considerata sostanza stupefacente.

Il disegno di legge, che ora è nelle mani del governatore Phil Murphy del partito democratico per essere firmato, darà più sprint a chi lavora nell’ambito della Cannabis medica e imporrebbe limiti di coltivazione nei primi due anni. Le licenze si andranno a proporzionare nel tempo, in base alla reale domanda del mercato. Il decreto prevede la concessione di licenze alle microimprese, in via prioritaria ,  a quelle di proprietà dei residenti, o a chi proviene da comunità economicamente colpite o gruppi e attività coinvolte nella guerra alla droga.

Il disegno di legge è infine arrivato in aula dopo che il governatore Murphy e altri parlamentari hanno preso la decisione di destinare il 70% delle entrate generate da questa manovra, alle comunità più danneggiate dalla guerra alla droga.

Qui i particolari della legge

Secondo una stima fatta da Marijuana Business Daily  il mercato del New Jersey genererà dagli 850 ai 950 milioni di dollari in vendite annuali al dettaglio entro il 2024.
Arriverà il momento anche per l’italia di entrare in questo immenso mercato, riuscendo così anche ad avere più impatto nella lotta alla criminalità organizzata?
Al momento, possiamo solo osservare come negli altri paesi la legalizzazione ad uso ricreativo abbia impattato sulla società e sulle entrate economiche dello stato.

Lascia un commento